top of page

306 elementi trovati

  • Termometro Economico

    I dati macroeconomici relativi al biennio 2021-2022 hanno mostrato la possibilità per il Paese di tornare su un percorso di moderata crescita, anche rispetto agli altri grandi paesi europei. Riteniamo che la crescita degli ultimi anni non possa essere un mero rimbalzo, ma sia anche la dimostrazione di una capacità delle nostre imprese di innovare, di competere sui mercati esteri e di sostenere l'occupazione e i redditi. Con questo lavoro vogliamo misurare e mantenere questa situazione alla quale guardiamo con cauto ottimismo, per andare oltre le difficoltà immediate e sostenere con determinazione i punti di forza dell'Italia. Abbiamo voluto riunire "Dieci Saggi dell'economia" che con spirito di servizio hanno accettato il nostro invito a mettersi a disposizione per offrire un'analisi critica e prospettica sulle opportunità e sui rischi che potranno investire il Paese nei prossimi mesi. Per questo abbiamo chiesto la collaborazione di ISTAT, con l'obiettivo di creare un "termometro" della nostra economia con 40 indicatori sintetici e selezionati, capaci di valutare con tempestività lo stato di salute del Paese. Analizzando questo strumento i "Saggi" trasmetteranno un breve commento bimestrale inerente alla variazione di questi indicatori, allo scopo di segnalare i mutamenti che a loro giudizio richiederanno un'attenzione particolare da parte delle Istituzioni. Confidiamo nell'utilità dello strumento per supportare gli organi politici nelle decisioni che dovranno prendere per la prosperità della Nazione. Settima uscita del "Termometro Economico": Nell'attuale edizione emergono segnali contrastanti nell'analisi degli indicatori, che si traducono in una forte incertezza nelle prospettive di crescita economica. Criticità emergono anche dal settore industriale, dove aumenta la fiducia in tutti i settori, nonostante i dati sul fatturato delle imprese siano nuovamente negativi. Sesta uscita del "Termometro Economico": Nonostante il ribasso nelle aspettative di crescita dell'EU e dell'Italia, rileviamo un ulteriore miglioramento di alcuni segnali positivi che si andavano profilando e ci sembrano incoraggianti per i prossimi mesi. Quinta uscita del "Termometro Economico": Il quadro economico generale resta critico, ma con alcuni segnali positivi che abbiamo ritenuto opportuno sottolineare e che speriamo possano consolidarsi nell’anno nuovo. Quarta uscita del "Termometro Economico": La fotografia che emerge dagli indicatori appare purtroppo meno favorevole di quella prevista solo pochi mesi fa, e richiederà quindi particolare attenzione nel quarto trimestre 2023 e nei primi mesi del 2024. Terza uscita del "Termometro Economico": Pur in un contesto di generale tenuta della nostra economia, preoccupano in particolare i dati che arrivano dall’industria, dove riteniamo che il dato pur positivo di maggio sulla produzione industriale non possa essere interpretato come un’inversione strutturale del trend negativo degli scorsi mesi, così come le prospettive per il settore immobiliare e delle costruzioni, che rischia di essere impattato dal forte calo delle compravendite immobiliari. Seconda uscita del "Termometro Economico": Guardiamo con favore ai dati economici dell’Italia, ormai da più di due anni superiori a quelli registrati dagli altri grandi Paesi europei, confidando nei nostri “Dieci Saggi” per interpretare il “sentiment” economico attraverso l’analisi delle variazioni delle determinanti della crescita. Prima uscita del "Termometro Economico": Solo in occasione di questa prima uscita, la visione dei "Dieci Saggi" sulle prospettive economiche nei rispettivi comparti di studio.

  • Incontro con Enrico Pazzali

    Enrico Pazzali PRESIDENTE FONDAZIONE FIERA MILANO Fiera Milano: strumento di politica industriale per il Paese e motore di sviluppo per Milano Lunedì 8 maggio 2023 Fondazione ResPublica ha organizzato un incontro con il Presidente di Fondazione Fiera Milano Enrico Pazzali. La Fondazione da lui presieduta promuove la realizzazione di iniziative di sviluppo economico, sociale, culturale e scientifico e l’organizzazione di manifestazioni fieristiche in Italia e all’estero. Come strumento di politica industriale, il comparto fieristico è un partner fondamentale per le aziende del nostro Paese, vista anche la struttura delle nostre filiere e offre alle imprese una finestra sul mondo, in grado di favorirne la crescita e l’internazionalizzazione. Grazie alla politica di sviluppo del patrimonio immobiliare Fondazione Fiera Milano è impegnata a valorizzare la città di Milano e il territorio metropolitano. Negli ultimi anni, ha ricordato Pazzali, Fondazione Fiera Milano si è inoltre schierata al fianco delle istituzioni e della cittadinanza nella lotta al Covid-19. Dapprima con la realizzazione dell’Ospedale in Fiera, realizzato esclusivamente grazie a donazioni di privati, successivamente con l’allestimento dei due centri vaccinali (Portello e Palazzo delle Scintille). Numerosi gli interventi durante l’incontro, tra cui Giuseppe Bonomi High Tech Genova che ha evidenziato rischi e opportunità infrastrutturali per Milano e la Lombardia.

  • Incontro con Stefano Buono

    Stefano Buono CHAIRMAN & CHIEF EXECUTIVE OFFICER NEWCLEO Newcleo: nuovi mini reattori nucleari. Energia nucleare sostenibile, la rivoluzione è pronta Lunedì 13 Febbraio 2023 Nell’ambito del ciclo di incontri dedicato alla “Transizione energetica” Fondazione ResPublica ha invitato il Chairman & Ceo di Newcleo Stefano Buono. Il Ceo ha fornito spunti interessanti sul percorso storico e scientifico di Newcleo, azienda che ha ripreso e sviluppato il progetto del Prof. Carlo Rubbia, premio Nobel per la fisica nel 1984. L’incontro è stata un’occasione per comprendere sviluppi e applicazioni concrete dell’energia nucleare alla luce delle innovazioni più recenti. Newcleo sta infatti realizzando un progetto ambizioso: sviluppare reattori innovativi di IV generazione che utilizzano scorie nucleari esistenti come combustibile, per produrre energia pulita e sicura. La giovane azienda del nucleare, lo scorso anno è entrata nella top five dei finanziamenti raccolti da startup italiane, e recentemente il Gruppo Enel ha annunciato una partnership con la società, un Accordo di Cooperazione, per lavorare su progetti di tecnologia nucleare di quarta generazione. “Quando si riescono ad allineare gli interessi delle persone su una visione comune, bisogna avere fiducia. Ridisegnare il nucleare in modo sostenibile si può. La rivoluzione nucleare è pronta. E l’umanità deve fare questo passo”, conclude Stefano Buono.

  • Incontro con Francesco Calderolo Billari

    Francesco Calderolo Billari RETTORE UNIVERSITA' BOCCONI Demografia: sfide e opportunità Lunedì 17 aprile 2023 Fondazione ResPublica ha organizzato un incontro sul tema “Demografia: sfide e opportunità” con il Rettore dell’Università Bocconi Prof. Francesco Billari. Il Rettore ha presentato alcuni dati circa l’inverno demografico in atto ormai da diversi anni nel nostro Paese. Alcune specificità caratterizzano il caso italiano: bassa fecondità, lunga transizione dei giovani allo stato adulto, lunga durata della vita, veloce declino demografico. Il Professore accenna al caso tedesco e alle politiche adottate nell’ultimo decennio, che sono riuscite a invertire il trend. Il Italia alcune misure recenti sono state introdotte a supporto della natalità e delle famiglie (come il Family Act) ma per incidere sulle scelte di vita delle famiglie è necessario che siano riforme strutturali e non temporanee. Ciò che appare evidente è che tali misure scaricheranno i loro effetti tra circa 20 anni. Equilibrio della vita privata e della vita professionale per le donne, servizi per l’infanzia e politiche fiscali rimangono questioni di primo piano, sulle quali anche le aziende sono chiamate responsabilmente a fare la loro parte. Politiche migratorie mirate, finalizzate ad attrarre una immigrazione qualificata e allineata alle richieste del mercato del lavoro italiano, attrazione dei talenti e riduzione della “fuga dei cervelli” sono ulteriori obiettivi a cui la politica dovrebbe puntare. Il tema è molto sentito dai soci della Fondazione, che hanno partecipato numerosi all’evento. Tra le partecipazioni significative Alberto Bombassei Brembo, Veronica Buzzi Buzzi Unicem, Andrea Munari BNL BNP Paribas, Silvia Rovere Poste Italiane.

  • Incontro con Valentina Bosetti

    Valentina Bosetti PRESIDENTE TERNA, CLIMATE CHANGE ECONOMICS PROFESSOR AT BOCCONI, SENIOR SCIENTIST RFF-CMCC, EUROPEAN INSTITUTE ON ECONOMICS AND THE ENVIRONMENT Cambiamenti climatici. Ultimo rapporti IPCC e la transizione Lunedì 27 febbraio 2023 La transizione ecologica è oggetto di dibattito da numerosi anni. Emergenza sanitaria, guerra in Ucraina e crisi energetica, rilancio economico, consapevolezza sempre più diffusa dei cambiamenti climatici, nonché interesse della finanza per gli investimenti verdi, sembrano suggerire che la transizione ecologica possa ora davvero realizzarsi. Non esiste un unico modello di transizione al quale ispirarsi e la decisione su quale modello di transizione prediligeremo avrà profonde implicazioni economiche, ambientali, etiche e redistributive. Alcune scelte sono inevitabili e presenti in tutte le narrazioni della transizione. Un chiaro esempio è la sparizione del carbone come combustibile per la produzione elettrica e l’eliminazione di qualsiasi sussidio ai fossili. La Presidente conclude come a suo avviso la soluzione sia quella di puntare a mix energetici che possano garantire una transizione energetica sostenibile. Non è sufficiente pensare di decarbonizzare il sistema trasporto tramite macchine elettriche se l’elettricità che muove quelle macchine non è a sua volta decarbonizzata. E se non pensiamo seriamente al problema della rigenerazione delle batterie, quando l’intera flotta sarà elettrificata, vivremo un’emergenza smaltimento batterie.

  • Incontro con Maurizio Leo

    Maurizio Leo VICEMINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE Le prospettive economiche e le riforme per l’Italia Lunedì 6 febbraio 2023 Il Viceministro Maurizio Leo è intervenuto a un incontro ResPublica nella splendida cornice di Palazzo Cusani sul tema “Le prospettive economiche e le riforme per l’Italia”.Il Viceministro apre il suo intervento con la presentazione della Legge di Bilancio 2023, mirata a contrastare prioritariamente l’aumento del costo energetico e l’inflazione, con l’obbiettivo di supportare famiglie e imprese. Il Viceministro ha anticipato i contenuti della futura riforma fiscale, che verrà presentato in Consiglio dei Ministri nella prima decade di marzo e che punta a mutare completamente la normativa, attraverso quattro azioni fondamentali: armonizzazione con le normative comunitarie e internazionali, razionalizzazione dei tributi, rivisitazione dei procedimenti, revisione dei testi e del codice. Numerosi gli interventi da parte dei soci partecipanti all’incontro: stato di attuazione del PNRR, razionalizzazione delle tax expenditure, risparmio e mercato dei capitali per le imprese, Superbonus e impatto sul debito pubblico.

  • Incontro con Claudia Parzani

    Claudia Parzani PRESIDENTE BORSA ITALIANA EURONEXT GROUP Borsa Italiana e il sistema economico e finanziario Lunedì 16 Gennaio 2023 La Presidente di Borsa Italiana Claudia Parzani è intervenuta per uno speech in Fondazione lunedì 16 gennaio. La Presidente ha evidenziato ai presenti come la quotazione in Borsa rappresenti «un’opportunità, un ponte tra aziende e mercati, uno strumento di crescita non solo finanziaria, ma anche manageriale e di processo» per le imprese. Opportunità ancora maggiore adesso che Borsa Italiana si è integrata in Euronext e ha guadagnato così un ulteriore potenziale bacino di liquidità. Grazie alla quotazione le imprese possono permettersi di pensare a un orizzonte temporale più ampio e considerare le prospettive di tutti gli stakeholders. La Presidente ha poi sottolineato l’impegno del Governo e gli sforzi che tutti i soggetti coinvolti stanno facendo dalla pubblicazione, nel luglio del 2022 del Libro Verde sulla competitività dei mercati finanziari italiani a supporto della crescita, «stanno già portando a dei risultati sia per le società più grandi che per le PMI». Ma è importante sottolineare che con «le giuste riforme avremo un sistema ancora più forte, competitivo e accessibile per far crescere l’economia italiana».

  • Incontro con Prof. Giulio Tremonti

    Lo scorso lunedì 12 dicembre, il Prof. Giulio Tremonti, Presidente Commissione Affari Esteri e Comunitari della Camera dei deputi, è stato ospite in Fondazione per offrire ai soci alcune riflessioni oggetto del suo recente libro "Globalizzazione. Le piaghe e la cura possibile". L'incontro è stato tenuto presso la sala di rappresentanza della Fondazione. Numerosi sono gli interventi e spunti di riflessione.

  • Colazione di lavoro con Umberto Minopoli

    Martedì 22 novembre, Umberto Minopoli, Presidente Associazione Italiana Nucleare, è stato ospite della Fondazione per una colazione operativa sul tema "Nucleare: ritorno al futuro. L'energia a cui l'Italia non può rinunciare". L'ospite ha presentato le tecnologie che rendono l'energia nucleare una fote pulita, sicura e sostenibile per la produzione di energia elettrica.

  • Incontro con Alberto Dalmasso

    Alberto Dalmasso, cofondatore e CEO di Satispay, è stato ospite di ResPublica nell'ambito del ciclo di incontri su imprese, innovazione tecnologica e successo della realtà imprenditoriali del nostro Paese. L'incontro è stato tenuto lo scorso 14 novembre presso la sala di rappresentanza della Fondazione.

  • Colazione di lavoro con Giovanni Gilli

    Lo scorso lunedì 7 novembre, Giovanni Gilli, Presidente Intrum Italia, è stato ospire della Fondazione per una colazione operativa sul tema "I tempi di pagamento delle imprese". Il focus dell'incontro è stato il tema dei tempi di pagamento tra le imprese, approfondito attraverso la presentazione dei dati dell'ultimo "European Payment Report" che Intrum pubblica con cadenza semestrale.

  • Incontro con Irene Tinagli

    Lo scorso venerdì 4, Irene Tinagli, Presidente Commissione Affari Economici e Monetari Parlamento Europeo, è intervenuta in Fondazione sul tema "L'Europa nella difficile congiuntura economica". L'incontro è stato tenuto presso la sala di rappresentanza della Fondazione. Numerosi sono stati gli interventi e punti di riflessione.

bottom of page