Nodi e colli di bottiglia del sistema infrastrutturale. I nodi del trasporto pubblico locale e del sistema portuale.

Pubblicato il 20 maggio 2014

Pubblichiamo il paper “Nodi e colli di bottiglia del sistema infrastrutturale. I nodi del trasporto pubblico locale e del sistema portuale pubblicato nel maggio 2014 e curato dall’ Ufficio Studi ResPublica.

Nodi e colli di bottiglia del sistema infrastrutturale

(continua…)

Presentazione della ricerca “Time for growth. Favorire la quotazione in borsa”

Pubblicato il 4 dicembre 2012

Fondazione ResPublica e Fondazione Astrid sono liete di presentare il rapporto finale della ricerca Time for growth. Favorire la quotazione in borsa.

(continua…)

Uscita di sicurezza. Il nuovo libro di Giulio Tremonti, dal 25 gennaio in libreria

Pubblicato il 9 febbraio 2012

Mettere l’ordine al posto del caos; separare l’attività produttiva dall’attività speculativa; chiudere la bisca della finanza, in modo che siano i giocatori e non noi a pagare per le perdite sulle puntate; ristabilire il primato delle regole; pensare a investimenti pubblici in beni di interesse collettivo.

Solo così, mettendo la ragione al posto degli spread, l’uomo al posto del lupo, il pane al posto delle pietre, si può uscire da questo mostruoso videogame in cui siamo entrati senza capirlo e senza volerlo.  In questo libro c’è la traccia per arrivare insieme all’uscita di sicurezza.
Visita www.giuliotremonti.it

Pubblichiamo la lettera al Corriere della Sera del socio Paolo Andrea Colombo, Presidente di Enel

Pubblicato il 1 febbraio 2012

Corriere della Sera, 31 gennaio 2012

 

Caro Direttore,

è sempre più evidente che la soluzione della crisi presuppone un’adeguata governance europea, come osservavo su queste colonne lo scorso 14 dicembre.

Ma è altrettanto vero che essa ha colto il nostro Paese in condizioni di estrema fragilità, come riflesso dai principali dati di finanza pubblica del periodo1980-2010:

(continua…)

Studiare il fenomeno ‘immigrazione’ partendo dai comportamenti dell’individuo

Pubblicato il 8 gennaio 2010

di Alessandro Stefano Barbina

I fenomeni migratori rappresentano uno degli aspetti tipici di un mondo globalizzato. La storia insegna che il contatto con culture differenti provenienti dall’esterno implica cambiamenti nel modo di vivere delle popolazioni autoctone e necessità di integrarsi positivamente con le nuove culture.

(continua…)

Gli effetti dell’eccesso di regolamentazione sull’occupazione

Pubblicato il 2 gennaio 2010

di Stefano Riela

Anche nei Paesi tradizionalmente caratterizzati da un’economia di mercato, la regolamentazione economica è considerata una componente necessaria. Soltanto nella teoria è possibile ipotizzare mercati in cui la libera azione degli agenti economici porta all’equilibrio perfetto, quello dove non c’è spazio per potere di mercato nocivo al benessere dei cittadini-consumatori. (continua…)

Le cause e gli effetti politici della prima crisi globale

Pubblicato il 20 novembre 2009

Il 19 novembre 2009 il Ministro Giulio Tremonti ha tenuto a Pechino presso la Scuola Centrale del Partito Comunista Cinese una lezione sulle cause della prima crisi globale e le future prospettive politiche. (continua…)

Categoria: Documenti, Globalizzazione |

Multilateral Responses to the Global Food Crisis

Pubblicato il 1 giugno 2009

Skyrocketing food prices in 2007 and 2008 have produced social and political unrest in many developing countries and threaten to precipitate an unprecedented humanitarian crisis.

This article by Matias E. Margulis looks at the present food crisis through the analytical lenses of international political economy and global governance. (continua…)

L’état de l’Union 2009. Rapport Schuman sur l’Europe

Pubblicato il 20 aprile 2009

Mondialisation, tensions internationales et sécurité, crise économique et financière, institutions et intégration: telles sont quelques-unes des questions posées à l’Union européenne, en cette année d’élections au Parlement européen et de renouvellement de la Commission européenne. (continua…)

High level Group on the Competitiveness of the Agro-Food Industry in the EU

Pubblicato il 26 marzo 2009

As a follow-up to the study: “Competitiveness of the European Food Industry. An economic and legal assessment” and the conference: “Promoting the leadership of the Agro-Food Industry” held in November 2007, the High Level Group (HLG) on the Competitiveness of the Agro-Food Industry was set up by Commission Decision of 28 April 2008 and launched officially on the 12 June 2008. The scope of the HLG, and consequently of the current Report, is the whole agro-food industry. (continua…)

Alain-Gérard Slama “The Political and Ideological Impact of the 1929 Crisis”

Pubblicato il 27 gennaio 2009

27 January 2009, European Parliament, Brussels

 

The second half of 2008 will be remembered as having been beset by fears of a return of the Great Depression of 1929, with the deadly spiral that led from Black Thursday on 24 October to the rise of Europe’s totalitarian regimes. This is not the first time this shadow has been evoked – it was mentioned at the start of the first oil crisis, in 1973. Never before, however, has it brought with it so clear a presentiment of disaster. (continua…)

Causas y remedios de las crisis económicas. El debate económico Hayek-Keynes 70 años después

Pubblicato il 1 dicembre 2008

La Fondazione FAES pubblica un libro di José Luis Feito dal titolo “Causas y remedios de las crisis económicas. El debate económico Hayek-Keynes, 70 años después”. 

(continua…)

L’Unione Europea e la Guerra Russo-Georgiana

Pubblicato il 2 settembre 2008

La fondazione Robert Shumann ha pubblicato un documento a cura di Jean-Dominique Giuliani, Chairman della Fondazione e Michel Foucher, geografo e diplomatico, membro del comitato scientifico della Fondazione, sul tema della guerra tra Russia e Georgia.
  (continua…)

Intervento del Ministro Giulio Tremonti alla Camera per la discussione del decreto economico

Pubblicato il 30 luglio 2008

Pubblichiamo il testo dell’intervento del Ministro Tremonti, Presidente del nostro Comitato Scientifico, alla Camera dei Deputati il 17 Luglio 2008 in occasione della presentazione del disegno di legge di conversione del decreto-legge n. 112 del 2008: Sviluppo economico, semplificazione, competitività, stabilizzazione della finanza pubblica e perequazione tributaria.

(continua…)

Lottare contro i cambiamenti climatici: una nostra responsabilità nei confronti delle future generazioni

Pubblicato il 15 febbraio 2008

 

 Il cambiamento climatico è oggi una delle tematiche su cui più si concentra l’attenzione mondiale.
Nel congresso tenutosi a Madrid (6 -7 febbraio 2008), il Partito Popolare Europeo -PPE- ha espresso la sua posizione a riguardo adottando il documento “Lottare contro i cambiamenti climatici. Una nostra responsabilità nei confronti delle future generazioni”.  
  (continua…)

Categoria: Ambiente, Articoli, Documenti |

“The Audacity of Hope” di Barack Obama. Una recensione.

Pubblicato il 14 febbraio 2008

The Audacity of Hope, è il secondo libro di Obama e merita di essere commentato.
Obama elabora con uno stile ed un ritmo pacato ed elegante, un’analisi profonda di quei temi che la politica statunitense, ma in realtà qualunque paese occidentale, è obbligata ad affrontare con urgenza. 

(continua…)

Rapporto della Commissione Attali per la liberazione della crescita francese.

Pubblicato il 14 febbraio 2008

La Commissione Attali ha presentato al Presidente francese Sarkozy, il suo Rapporto “per liberare la crescita francese”.  

Non si tratta “né di una relazione né di uno studio, ma di un manuale d’uso per riforme urgenti e radicali”. 

(continua…)

L’invecchiamento della popolazione come fonte di crescita: lezioni dal Giappone

Pubblicato il 17 gennaio 2008

mont.jpg

 Dal Policy Paper dell’Institut Montaigne: Faire du vieillissement un moteur de croissance: il progressivo invecchiamento della popolazione è comunemente percepito come una “condanna” per i paesi sviluppati ed è spesso ritenuto un ostacolo, se non un pericolo, per il dinamismo e la competitività delle economie nazionali.
(continua…)

Sanità e Welfare. Notizie ed Analisi dello Stockholm Network

Pubblicato il 16 gennaio 2008

 

GESUNDHEIT!

Lo Stockholm Network, rete pan-europea di think tank a cui la Fondazione aderisce, ha pubblicato in gennaio il secondo numero di Gesundheit!, newsletter su tematiche di sanità e welfare.

(continua…)

Un network europeo di idee in vista del 2025

Pubblicato il 18 dicembre 2007

image_2025.jpg

L’acronimo anglosassone EIN può dirci poco. Ma European Ideas Network nasce nel 2002 come luogo aperto di riflessione in seno al Gruppo del Partito Popolare Europeo – Democratici Europei (PPE-DE) al Parlamento europeo. Questa rete può essere considerata “il think tank dei think tank di area centro-destra” e converge su Bruxelles più che altro per questioni logistiche, in quanto fa della sua necessaria eterogeneità un vantaggio competitivo.

 By Stefano Riela – Fondazione Res Publica

(continua…)

Indipendenza energetica dell’Unione Europea: il ruolo del Mar Nero

Pubblicato il 18 dicembre 2007

La dipendenza energetica dell’Unione Europea è al centro del dibattito politico in tutti gli Stati membri.
Punti focali del dibattito organizzato sul tema dalla Fondation pour L’innovation Politique (Fondapol).

(continua…)

Energia ed Ambiente in Italia

Pubblicato il 22 novembre 2007

Seminario sul tema della politica energetica con la partecipazione dell’Amministratore Delegato di Edison, Umberto Quadrino.

  (continua…)

Towards a European health care system

Pubblicato il 23 ottobre 2007

Health care has emerged in industrialised countries as an important pillar of national economies: for this reason, health care is now a matter of social and economic policy. This provides an opportunity for rethinking national and European health care policy, offering a stronger support to European competitiveness. At the same time, this may lead to a broader defense of the rights of European citizens and to a reinforcement of European institutions.

by Francesco Velo, Università di Pavia

(continua…)

Categoria: Documenti, Salute |

Gli europei favorevoli a una più stretta cooperazione con i paesi vicini

Pubblicato il 1 settembre 2007

 Un sondaggio condotto da Eurobarometro per la Commissione europea conferma che una maggioranza significativa dell’opinione pubblica nell’UE approva l’impegno volto a intensificare la cooperazione tra l’Unione e i paesi vicini. In massima parte i partecipanti al sondaggio ritengono importante collaborare con i paesi vicini nel campo della lotta contro la criminalità organizzata e il terrorismo, dello sviluppo economico, dell’immigrazione, della democrazia, dell’istruzione e della formazione.

(continua…)

Categoria: Documenti, Globalizzazione |

Da Panorama di Giuliano Ferrara: L’arcitaliano, nuova visione per l’Italia

Pubblicato il 20 luglio 2007

Panorama, venerdì 20 luglio 2007

Giulio Tremonti ha cambiato partita. Gioca seriamente da leader, ha abbandonato il mestiere della tecnica economico-finanziaria, si occupa di idee. Non che non si occupasse di idee anche da prima: Tremonti scrive libri, apre scenari nuovi e commenta da intellettuale sofisticato storia e attualità da molti anni. Ma tende a essere sempre meno un tecnico e sempre più un politico, come si dice, «a tutto tondo».
(continua…)

Categoria: Documenti |

Lezione tenuta da Giulio Tremonti alla scuola giovanile estiva di Forza Italia

Pubblicato il 15 luglio 2007

Padova, 14 luglio 2007

1. Questa “lezione” sarà divisa in 2 parti: prima, la mia parte; poi, la vostra parte, fatta dalle vostre domande. E’ così che questa lezione si trasformerà, da lezione, in dialogo.

2. In ogni caso: non farò una “lezione – comizio”; non sarò assertivo, dogmatico, categorico. Piuttosto sarò “critico”, nel senso greco del termine. Farò ipotesi, darò spazio anche alle incertezze ed alle criticità.

3. Fare una lezione sulla politica è comunque un esercizio non usuale e non facile. Di solito è l’opposto: non sei tu che fai lezioni sulla politica, ma è la politica che ti dà lezioni. E te le da con le delusioni, le lezioni migliori, piuttosto che con le premiazioni.
(continua…)

Il Consiglio europeo del 21 e 22 giugno 2007: decollo avvenuto?

Pubblicato il 22 giugno 2007

Lo scorso marzo, subito dopo le celebrazioni del cinquantesimo anniversario dei Trattati di Roma, un attento commentatore di questioni europee aveva paragonato l’Europa ad un aereo lanciato alla massima potenza su una corta pista di decollo. La Dichiarazione di Berlino impegnava infatti i 27 a rilanciare il processo di integrazione con le opportune modifiche istituzionali entro il giugno 2009; in altri termini, dati i necessari tempi di ratifica, la Dichiarazione implicava la necessità per gli Stati di trovare un accordo sulle linee guida di queste riforme durante il Consiglio europeo del giugno 2007, ossia in meno di tre mesi di tempo, pena una crisi forse irreversibile. Le conclusioni del Consiglio europeo, come sempre arrivate al termine di una estenuante trattativa tra gli Stati, ci dicono che il decollo è avvenuto, la crisi è stata evitata, ma restano alcune zone d’ombra. (continua…)

L’energia nucleare per rispettare il protocollo di Kyoto

Pubblicato il 12 maggio 2007

faes.JPG
In un articolo per la Fondazione FAES, Guillermo Velarde, Professore di Fisica Nucleare e presidente dell’Istituto di Fusione Nucleare del Politecnico di Madrid, sostiene che l’energia nucleare ha raggiunto un livello di sicurezza tale che la rende fondamentale nel rispondere alle necessità dell’UE.

La energía nuclear, segura, limpia y barata para cumplir con Kyoto (pdf in inglese)

Categoria: Ambiente, Documenti, Energia |

Il futuro dei sistemi sanitari. Una prospettiva europea

Pubblicato il 3 maggio 2007

Nel corso del working group sulla riforma dei servizi pubblici di EIN (L’Aia, 2 maggio 2007) Evert Jan van Asselt dell’Istituto di Ricerca del CDA, ha tenuto un discorso sulla sanità descrivendo il sistema dei Paesi Bassi nel quadro delle regole europee. (continua…)

Categoria: Documenti, Salute |

La proprietà intellettuale nel settore farmaceutico

Pubblicato il 20 aprile 2007

Meir P. Pugatch and Anne Jensen pubblicano “Healthy IPRs” per esaminare le questioni principali che interessano i diritti di proprietà intellettuale nel settore farmaceutico. La questione è molto dibattuta tra il rispetto dei diritti di chi si trova dal lato dell’offerta e l’importanza di garantire l’accesso alle medicine.

Scarica Healthy IPRs

Categoria: Documenti, Salute |

Qualificare fuori dalle aule scolastiche

Pubblicato il 12 aprile 2007

L’Oecd pubblica un policy brief secondo il quale imparare un set di competenze durante il percorso scolastico non è più sufficiente per affrontare i mutamenti nell’era della globalizzazione. E’ necessario imparare “ad imparare” velocemente. Compito dei governi è fare in maniera che i sistemi di qualificazione diano un riconoscimento all’esperienza e alla conoscenza che si guadagna tanto nelle aule di scuola, quanto nel luogo di lavoro o altrove.

Categoria: Capitale umano, Documenti |

Le proposte del PPE per una politica energetica

Pubblicato il 9 febbraio 2007

Il bureau politico del Partito Popolare Europea ha adottato, il 9 febbraio, delle proposte per una politica energetica europea basata su:
1) diversificazione delle fonti
2) maggiore efficienza nell’utilizzo e sviluppo di nuove tecnologie
3) sicurezza nell’approviggionamento e politica estera coerente
4) completamento del mercato comune

Categoria: Documenti, Energia |

Il Commissario europeo Piebalgs: Le sfide della politica europea per l’energia

Pubblicato il 7 febbraio 2007

Nel corso del seminario organizzato dal Partito Popolare Europeo e da EIN a Bruxelles, il 7 febbraio, il Commissario europeo Andris Piebalgs ha tenuto un discorso sulla politica energetica. (continua…)

Categoria: Documenti, Energia |

Un accordo UE – Stati Uniti per la crescita

Pubblicato il 21 gennaio 2007

Faes
Il FAES propone la creazione di un Open Atlantic Prosperity Area per rimuovere le barriere economiche commerciali e finanziarie tra gli Stati Uniti e l’Unione europea e portare avanti il progetto della liberalizzazione del commercio. Questa area dovrebbe essere costruita sul un accordo di nuova generazione sul modello di un WTO aperto al resto del mondo, che vada oltre il commercio in senso stretto. L’obiettivo è quello di eliminare regolamentazioni con intenti protezionistici, includendo quelle sugli appalti pubblici, sulla politica agricola, sugli standard che rappresentano un uso perverso degli strumenti di difesa commerciale. Con questo intervento aumentarette del 3,5% il PIl procapite dei cittadini europei.

Il testo in inglese

Categoria: Documenti, Globalizzazione |

Un riciclaggio economicamente sostenibile dei rifiuti

Pubblicato il 12 gennaio 2007

L’Oecd pubblica un policy brief sostenendo che la produzione di rifiuti è un problema che nella sua rilevanza impone ai Paesi nuove soluzioni per gestire il riciclaggio e renderlo economicamente sostenibile. I governi devono formulare incentivi per ridurre le asimmetrie informative e quindi i costi di transazione nell’incontro tra domanda e offerta.

Categoria: Ambiente, Documenti |

Come migliorare la cooperazione per il cambiamento climatico

Pubblicato il 11 maggio 2006

Nell’aprile 2006, Warwick J. McKibbin (The Australian National University, The Lowy Institute for International Policy and The Brookings Institution) e Peter J. Wilcoxen (The Maxwell School, Syracuse University and The Brookings Institution) pubblicano un working paper dal titolo “A credible foundation for long term international cooperation on climate change” secondo il quale per ridurre le emissioni di diossido di carbonio, bisogna avere politiche con credibili incentivi di lungo termine per investimenti nel settore dell’energia e nella ricerca e sviluppo.

Categoria: Ambiente, Documenti, Energia |

Il ruolo della concorrenza nel sistema scolastico pubblico

Pubblicato il 13 giugno 2005

Secondo Daniel L. Millimet e Trevor Collier, un’immensa letteratura sull’efficacia degli input nel processo educativo ha portato a considerare la questione degli incentivi nel sistema scolastico introdotti tramite la concorrenza. In realtà, se maggiore concorrenza porta ad un aumento dell’input (essendo l’input visibile dai genitori) senza modificare l’efficacia di questi, allora la concorrenza ha poco impatto sulla qualità dell’educazione degli studenti. (continua…)

Categoria: Capitale umano, Documenti |

Le partnership pubblico-privato (PPP) nel settore dei trasporti

Pubblicato il 13 luglio 2004

Secondo Antonio Estache e Tomás Serebrisky (in “Where Do We Stand on Transport Infrastructure Deregulation and Public-Private Partnership?”, World Bank Policy Research Working Paper 3356), l’evoluzione delle public-private partnerships (PPP) sembra indicare un percorso comune: le iniziative private lavorano per poco, ma dopo uno shock nel settore, il pubblico ritorna sottoforma di regolatore, di finanziatore o di proprietario. (continua…)

Il Brain Drain in Italia

Pubblicato il 13 giugno 2003

Secondo una ricerca di Sascha O. Becker, Andrea Ichino e Giovanni Peri, il contenuto di capitale umano che emigra dall’italia è aumentato significativamente nel corso degli anni Novanta. Questo è ancora più significativo se si considera che i laureati che emigrano sono quadruplicati dal 1990 al 1998. (continua…)

Categoria: Capitale umano, Documenti |

Piuttosto che l’open-source, meglio sussidiare la ricerca di base e favorire l’interoperabilità dei software

Pubblicato il 13 giugno 2003

Secondo Klaus M. Schmidt e Monika Schnitzer (in “Public Subsidies For Open Source? Some Economic Policy Issues of the Software Market”, Harvard Journal of Law & Technology V.16, N.2), il movimento open-source ha creato prodotti competitivi quali Linux, Apache e Sendmail e in alcuni paesi esistono sussidi diretti allo sviluppo di standard open source per le agenzie governative, nelle scuole e nelle università. Gli autori concludono che fissare un prezzo per open source software al costo marginale è efficiente dal punto di vista statico, ma non fornisce i giusti incentivi dal punto di vista dinamico, per attività di R&S. Ma i benefici sociali dell’innovazione sono maggiori rispetto a quelli privati. (continua…)

Elezioni e asimmetrie informative

Pubblicato il 13 aprile 2002

Nell’articolo di Christopher H. Achen e Larry M. Bartels “Ignorance and Bliss in Democratic Politics: Party Competition with Uninformed Voters” si afferma che secondo il modello sviluppato con due partiti che competono (rappresentati da un’unica posizione “forte” in uno spazio ideologico uni-dimensionale) e cittadini ignoranti su quello che è stato realizzato dal partito precedente, le proposte del partito di opposizione, e senza alcuna dimensione ideologica (I cittadini elettori sanno soltanto se l’esperienza passata con ciascun partito è stata positiva o negativa,e votano di conseguenza), il partito di governo cercherà di implementare politiche per l’interesse dell’elettore mediano. (continua…)